Ad ogni Re il suo Trono

arch&LOOK

Ad ogni Re, il suo trono.

Fino al termine del 15° secolo la sedia è stata prerogativa riservata al clero e alle classi aristocratiche come simbolo dell’autorità civile o religiosa, in quanto il sedersi “da soli” rappresentava il potere temporale e/o divino, l’ordine e il comando di chi ha la responsabilità di regnare, governare, giudicare.

Con un’evoluzione piuttosto rapida è diventata ben presto un mobile di largo uso, trasformandosi in un oggetto di design industriale come pochi.

Per tutti i gusti. Dalla sedia a dondolo, a quella a sbalzo passando per quella monoblocco, si assiste a una varietà infinita di modelli, realizzati con i materiali più svariati.

Ma allora esiste una sedia per ognuno di noi?

Prendendo come esempio i grandi della musica, ecco alcuni esempi di sedute AD HOC che vi permetteranno di declinare in stile punk, jazz o hip hop la vostra casa.

 

052 copia

 

03

 

05

 

08

 

04

 

02

 

01

 

06

 

07

 

09

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...